Situazione precedente

SITUAZIONE PRECEDENTE

 

Segretario Generale Reggente

(Periodo 01.02.2016-07.07.2016)

Estremi dell’atto di conferimento dell’incarico:

Atto del Sindaco prot. corr. n. B-13/1-2/1/2016 del 29 gennaio 2016

dott. Fabio LORENZUT
CV .pdf
Dichiarazione [Pagina dirigenti]
Retribuzione annua [retribuzione dirigenti]
Patrimoniale depositato agli atti

 

Segretario Generale e Direttore Generale

(Periodo 10.10.2011 – 31.01.2016) – (cessato dal servizio dal 1 febbraio 2016)

Estremi degli atti di conferimento degli incarichi amministrativi di vertice:

– Decreto n. 02/11 dd. 22/09/2011 prot. corr. n. GAB – 1/5/1/3-11 nomina Segretario Generale

– Atto del Sindaco prot. corr. n. B – 13/1-2/22-2014 (4101/2014) nomina Direttore Generale

dott.ssa Filomena FALABELLA
CV .pdf
Dichiarazione 20152014
Retribuzione annua .pdf
Patrimoniale depositato agli atti

Segretario Generale

  • Il Segretario Generale svolge compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti di tutti gli organi dell’ente.
  • Oltre ad esercitare le attribuzioni disciplinate dalla legge o dal regolamento di organizzazione, il Segretario Generale assiste gli organi di governo del Comune nell’azione amministrativa e partecipa, con funzioni consultive, referenti e di assistenza alle riunioni del Consiglio e della Giunta e curandone la verbalizzazione secondo quanto stabilito dallo statuto e dal regolamento del Consiglio Comunale.
  • Egli, inoltre, sovrintende all’esecuzione dei provvedimenti degli organi dell’ente, incaricando uno o più funzionari della Segreteria Generale per l’attestazione dell’esecutività delle deliberazioni, dell’avvenuta pubblicazione all’Albo Comunale e della trasmissione delle deliberazioni stesse all’Organo di Controllo, ovvero, nei casi previsti, ai capigruppo consiliari e al Prefetto.
  • Il Segretario Generale esercita, ancora, ogni altra funzione attribuitagli dallo statuto o dai regolamenti, o conferitagli dal Sindaco.
  • In aggiunta ai contratti di cui all’art. 17, comma 68, lett. b), della L. 15.5.1997 n. 127, roga, se richiesto, anche i contratti delle società partecipate dal Comune.
  • Il Segretario Generale può farsi coadiuvare da uno o più Vicesegretari.

[Art. 136 - dello Statuto del Comune di Trieste]

Direttore Generale

  • Il Sindaco, previa deliberazione della Giunta Comunale, può nominare un Direttore Generale, al di fuori della dotazione organica e con contratto a tempo determinato. Il Direttore Generale deve essere scelto fra persone aventi specifica e documentata esperienza nonché approfondita conoscenza della gestione di enti pubblici o aziende di adeguata dimensione.
  • Oltre ai compiti assegnatigli dalla legge, spetta al Direttore Generale lo svolgimento delle funzioni di impulso e di controllo sulle attività necessarie alla realizzazione del programma di governo, e – sentita la Giunta Comunale – di impostazione dei criteri generali di organizzazione degli uffici e servizi e di definizione delle direttive generali sull’orario di servizio e di apertura al pubblico dei medesimi. Al Direttore Generale spetta, inoltre, raccogliere e coordinare le proposte formulate dai dirigenti, in coerenza con gli indirizzi programmatici dell’Amministrazione, per la formazione del bilancio di previsione del pianotriennale delle opere e, a bilancio di previsione approvato, proporre alla Giunta per la relativa adozione, il piano esecutivo di gestione e l’assegnazione di un budget ad ogni dirigente per lo svolgimento del proprio incarico.
  •  In particolare al Direttore Generale compete la predisposizione del piano dettagliato di obiettivi previsto dall’art. 197, comma 2, lettera a) del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, nonché la proposta di piano esecutivo di gestione previsto dall’art. 169 dello stesso D. Lgs. A tali fini, al Direttore Generale rispondono nell’esercizio delle funzioni loro assegnate, i dirigenti dell’Ente ad eccezione del Segretario del Comune.
  • Il Direttore Generale sovraintende alla gestione dell’Ente perseguendo livelli ottimali di efficacia ed efficienza.
  •  Il Direttore Generale provvede, altresì, ad attuare gli indirizzi e gli obiettivi stabiliti dagli organi di governo dell’Ente, secondo le direttive impartite dal Sindaco.
  • Spetta inoltre al Direttore Generale il compito di dirigere, coordinare e controllare l’attività dei dirigenti e dei responsabili dei procedimenti amministrativi, anche con potere sostitutivo in caso d’inerzia.
  •  Il Direttore Generale può avvalersi di un Vicedirettore Generale. Della sua attività egli fornisce costante e puntuale informazione al Sindaco.
  • Quando la figura del Direttore Generale non venga istituita, i relativi poteri possono essere attribuiti dal Sindaco al Segretario Generale, che può attendervi anche avvalendosi della collaborazione del o dei Vicesegretari Generali.

[Art. 138 - dello Statuto del Comune di Trieste]